domenica 3 giugno 2007

24 maggio 2007 Tragica Nottata

Mi chiam"avo" Antonio Sorbello,ho 20 anni, sono un ragazzo solare,allegro,sono partito in varie missioni con i miei amici di caserma a Sarajevo,ho sempre cercato di aiutare il prossimo trasmettendo la mia serenità alle persone che mi stanno accanto.
Giorno 24 Maggio stavo per rientrare a casa,ero nella strada della morte "Catania Siracusa",una strada che miete vittime ogni giorno senza che nessuno trova una soluzione per rendere sicura questa strada.
Non si sa con sicurezza,forse un colpo di sonno,forse per evitare qualche animale sulla strada,sono andato a finire contro un'albero che si trovava nell'unico tratto di strada dove non c'erano barre di protezione.
Come si può lasciare un tratto di strada senza protezioni, e alberi pericolosi vicino hai bordi della strada,come??
Nessun segno di frenata segui l'incidente. Prendendo conoscenza mi ritrovo schiantato in questo maledetto albero bloccato dentro la macchina.Con l'urto la cintura di sicurezza mi ha rotto un braccio,la spina dorsale si è frantumata,con il 90% degli organi danneggiati.
Erano le 2 di notte,ero li ancora in vita,soffrivo dal dolore che nessuno potrà mai capire.Vennero 4 persone.2 poliziotti un vigile urbano.
Vedendomi nelle mie condizioni,nessuno ha avuto i coglioni di aiutarmi ad uscire dal veicolo che poco dopo è andato in fiamme.
"Non possiamo far nulla,dobbiamo aspettare i soccorsi"dicono quei pezzi di merda incapaci.Volevo vedere se al posto MIO caro vigile o poliziotto c'era tuo figlio,se non ti precipitavi a tirarmi fuori da quelle lamiere.
Mi trovavo precisamente nei confini tra CT e SR, hanno chiamato l'ambulanza.è dopo 1 ORA E MEZZA è arrivata un'autombulanza da CALTAGIRONE(In sicilia come sicurezza stradale c'è una Negligenza paurosa,ogni volta che rientri a casa devi pregare il Signore che rientri vivo:"Parole dette dalla Sorella di Angelo").
La macchina prende a fuoco,e così le mie condizioni sono peggiorate con ustioni in tutto il corpo,finche i vigili hanno spento le fiamme.
La corsa all'ospedale è stata in'utile,verso le 5 del mattino sono deceduto,e la mia speranza poter di riveder almeno per l'ultima volta i miei Genitori,mia Sorella è svanita nel nulla.

Cosa posso dire?
In sicilia quante altre persone devono morire prima che questa strada diventa più sicura?Quante altre vittime?
La sorella per quanto sia distrutta,dice:
"Mio fratello era una persona grandiosa,piena di vitalità.Preferivo che al posto di quell'albero c'era le protezioni oppure non c'era quell'albero,così poteva finire in mezzo alla campagna riportando qualche lieve ferita,ma invece non è finita così.
Hai funerali sono arrivati tutte le condoglianze della sua caserma,del suo reparto,email e condoglianze da tutta l'Italia.
Anche se mio fratello si salvava nelle condizioni fisiche di come si trovava,con la spina dorsale frantumata,non penso che Lui poteva mai accettare questa situazione.L'avrei curato personalmente anche per altri 30anni...ma per la personalità che aveva Lui,so che non poteva mai accettare una situazione simile.Forse è meglio una vita senza sofferenze per Lui,perchè io me lo sarei curato per tutta la vita.
Il mio orgoglio è che dopo l'autopsia,i medici mi ha detto che mio fratello non aveva nessuna traccia di alcool e sostanze stupefacienti nel sangue.Con chi me la devo prendere??a chi devo denunciare?i soccorsi?a chi?
Mi iscrivo al comitato vittime della strada.Così con il mio piccolo posso aiutare a cambiare questa Italia di ........ .
L'Italia è talmente schifosa,che il libretto dei risparmi dove si trovavano ben 9000 euro,è andato in fiamme pure,e alla posta mi hanno detto che difficilmente mi ritorneranno questi soldi che mi fratello si è guadagnati durante le missioni a Sarayevo,perchè Lui era l'unico intestatario del conto della Posta.Che Italia di Merda.

Quando guidate un veicolo vi prego di:
* non correre;
* non bere eccissivamente;
* se avete colpi di sonno,fermatevi e riposatevi il tempo giusto per poter rientare a casa sani e salvi.
* i soccorsi stradali sono penosi,quindi guidate con cautela,perchè chi vi soccorrerà....può anche combinare guai.ch

Angelo anche se non ti conoscevo molto bene,sei una persona che con il tuo piccolo,hai lasciato gioa e amore in questo Mondo.
Arrivederci Soldato.

link: http://www.centonove.it/index.php?id=2903&category=325

http://www.siciliaonline.it/index.php?option=com_content&task=view&id=102133

1 commento:

mattia ha detto...

quello che hai scritto mi ha colpito davvero... mi dispiace...